Residui di una vita: un vaso senza fiori e una musica lontana

«A te, che mai mi hai conosciuta.» Così, ambiguamente, comincia la lunga lettera che un romanziere viennese, R., riceve nel giorno del suo quarantunesimo compleanno. Con queste parole vaghe ha inizio il racconto elegante e raffinato di un amore mai vissuto, il breve racconto Lettera di una sconosciuta dell'austriaco Stefan Zweig. Un amore che nasce … Leggi tutto Residui di una vita: un vaso senza fiori e una musica lontana

Annunci