L’identità perduta? Per Piersanti nel contatto con la natura

Con Anime perse lo scrittore e poeta urbinate Umberto Piersanti regala diciotto ritratti di uomini e donne che hanno commesso crimini in preda alla follia e si trovano nei centri di recupero, gli ex manicomi criminali. Tra passati problematici, rancori irrisolti, convinzioni assolute e voglia di libertà. Non un ritratto sociale o scientifico, ma un … Leggi tutto L’identità perduta? Per Piersanti nel contatto con la natura

Annunci

Amore e pace senza ricordi, il fantasy di Ishiguro

Defamiliarizzare il familiare, ovvero Il gigante sepolto, il più recente romanzo di Ishiguro, Nobel 2017. Storia del viaggio di due coniugi e della pace di due popoli, storia avvolta da una nebbia, un sortilegio che cancella la memoria voluto da re Artù… Vincitore del premio Nobel per la letteratura 2017, Kazuo Ishiguro con il suo … Leggi tutto Amore e pace senza ricordi, il fantasy di Ishiguro

Su «I vagoni rossi» di Stig Dagerman e l’universalità del racconto

«L’uomo che saliva sul treno doveva essere qualcuno di terribilmente malato.» Nonostante l’assurdo riesca già a trovare uno spazio in cui insinuarsi, I vagoni rossi, racconto di Stig Dagerman (Via del Vento 2011, traduzione e cura di Marco Alessandrini) inizia in un contesto abituale, all'interno di una stazione ferroviaria. Il controllore dà un calcio a … Leggi tutto Su «I vagoni rossi» di Stig Dagerman e l’universalità del racconto

Julio Cortázar, ecco le istruzioni per l’uso

Il giro del giorno in ottanta mondi del grande autore argentino è una miscellanea di pagine di diario, disegni, racconti brevi o lunghi, ritratti di artisti, riflessioni sulla letteratura: una sorta di autobiografia. Con una sola regola: sovvertire ogni ordine prestabilito, con la complicità del lettore. È il 1967, un periodo di sperimentazione letteraria per … Leggi tutto Julio Cortázar, ecco le istruzioni per l’uso

La primavera a Griffintown, un mondo rude, una donna

Marie Hélène Poitras, scrittrice e giornalista canadese, conduce il lettore in un luogo fuori dal tempo e racconta, in un western poetico e malinconico, il drammatico tentativo di resistenza della tradizione alla modernità. In Griffintown (169 pagine, 15,50 euro), pubblicato da la Nuova frontiera nella traduzione di Ilaria Piperno, i protagonisti sono per lo più … Leggi tutto La primavera a Griffintown, un mondo rude, una donna

Valentino Zeichen e il lento e disordinato sparire delle cose

Tentare di tratteggiare un ritratto di Valentino Zeichen, uno degli intellettuali più irregolari che si ricordino nella poesia italiana contemporanea, è un'operazione rischiosa e molto ardua. Solo i suoi stessi versi, affilati come la lama di un coltello, sarebbero potuti riuscire nell'intento: a un anno esatto dalla sua morte, esce nelle librerie un volume commemorativo … Leggi tutto Valentino Zeichen e il lento e disordinato sparire delle cose