Amore e pace senza ricordi, il fantasy di Ishiguro

Defamiliarizzare il familiare, ovvero Il gigante sepolto, il più recente romanzo di Ishiguro, Nobel 2017. Storia del viaggio di due coniugi e della pace di due popoli, storia avvolta da una nebbia, un sortilegio che cancella la memoria voluto da re Artù…

Vincitore del premio Nobel per la letteratura 2017, Kazuo Ishiguro con il suo ultimo romanzo tradotto da Susanna Basso ed edito da Einaudi, Il gigante sepolto (328 pagine, 13 euro), offre al lettore una favola ambientata nel passato che si tinge dell’universalità che solo la grande letteratura possiede.

L’amore di Axl e Beatrice nella memoria personale

Protagonisti de Il gigante sepolto sono Axl e Beatrice, due vecchi coniugi che dimorano in una piccola stanza all’interno di una comunità. I dialoghi di beckettiana memoria che intercorrono tra i due non sono certo quelli che ci si potrebbe aspettare da un amore senile: nelle loro parole e nei loro gesti non c’è segno di abitudine o noia, né tanto meno di familiarità. Axl e Beatrice vivono nella Britannia dei tempi immediatamente successivi alla morte di Re Artù; il sovrano è riuscito a portare la pace tra i sassoni e i britanni grazie a un sortilegio che ha fatto scendere una fitta nebbia che offusca i ricordi…

[Continua a leggere su LuciaLibri.]


kazuo-ishiguro-il-gigante-sepoltoIl gigante sepolto
(The buried giant)
di Kazuo Ishiguro

Traduzione di Susanna Basso
Cartaceo: brossura, 328 pagg., 13.00€
Ebook: 7.99€
Casa editrice: Einaudi
Collana: Super ET
Luogo e anno di pubblicazione: Torino 2016
ISBN: 9788806231644

Annunci